Monday, December 10, 2012

What's left of me by Kat Zhang



Titolo/ Title: What's left of me
Autore/ Author: Kat Zhong
Series: The Hybrid Chronicles #1
Casa Editrice/ Publisher: HarperCollins
Pagine/ Pages: 343
Genere / Genre: young adult, dystopia
Link: Amazon.it, Amazon.com, Anobii, Goodreads, Bookdepository
Rating: 


Sommario: Non dovrei esistere. Ma invece è così. 
Eva e Addie sono venute al mondo come tutti gli altri, due anime in uno stesso corpo, che a turno controllavano i propri movimenti mentre imparavano a camminare, cantare e ballare. Ma mentre crescevano, aumentavano anche le voci. Perché non si sistemano? Perché una delle due non sparisce? I dottori fecero test, i vicini si allontanarono e i loro genitori imploravano di avere più tempo. Finalmente Addie fu dichiarata sana ed Eva dichiarata scomparsa. Solo che non era così...
Per tre anni, Eva si è aggrappata a ciò che rimaneva della sua vita. Solo Addie sa che lei c'è ancora, intrappolata nel suo corpo. Poi un giorno scoprono che ci potrebbe essere un modo per Eva di muoversi nuovamente. I rischi sono enormi; gli ibridi sono considerati minacce per la società e se vengono scoperte Addie ed Eva verranno portate via. Tuttavia... per avere l'occasione di sorridere, muoversi e parlare, Eva farebbe di tutto. 

What's left of me l'ho divorato in poco più di una giornata. Quando ciò accade solitamente vuol dire che il libro era 1) molto corto oppure 2) molto bello. L'opzione numero due in questo caso è quella giusta.

Partiamo dall'inizio. Ammetto di aver scelto il libro per via di quella copertina inquietante e del titolo altrettanto angosciante. A posteriori, confermo che sia titolo che copertina sono assolutamente perfetti e rispecchiano in pieno il libro. Si tratta di un distopico, genere che ormai imperversa e che forse sta anche annoiando, ma sono rimasta affascinata da questa storia.

In questo mondo, i bambini nascono con due anime all'interno dello stesso corpo. Crescendo una delle anime 'scompare', lasciando il posto a quella dominante. Se ciò non accade, gli 'ibridi' vengono curati e segnalati alle autorità perché possono essere un pericolo per la società. Addie ed Eva però hanno subito una sorte diversa. Stanno fingendo da anni per paura di essere scoperte, ma Eva è ancora una voce ben presente dentro la testa di Addie. Quando incontrano Hally e suo fratello Devon, scoprono di non essere le uniche in quella strana, duale condizione e Hally/Lissa e Devon/Ryan cercheranno di aiutare Eva a riemergere. Ciò però porterà i tre, anzi i sei, a venir scoperti e portati via in una struttura dove accadono cose molto… brutte e li attenderanno scoperte scioccanti.

Prima di tutto devo dire una sola parola: geniale! Geniale avere due menti all'interno dello stesso corpo, una predominante sull'altra, ma entrambe totalmente diverse. Un applauso a Kat Zhang che è riuscita perfettamente a dare a entrambe voci diverse e credibili. Addie ed Eva sono due protagoniste meravigliose, ognuna con una personalità complessa e affascinante. Addie, che ha un corpo ma sente anche un risentimento verso Eva; Eva, una voce costretta a vedere e ascoltare senza prendere parte agli eventi. Ho adorato le loro conversazioni mentali e la lotta che le due devono affrontare ogni giorno per condividere una stessa testa. E che dire degli altri personaggi? Ryan-e-Devon e Hally-e-Lissa sono altrettanto interessanti, ognuno con le sue particolarità e modo di comportarsi e relazionarsi e non vedo l'ora di stringere tra le mani il secondo volume.

La storia poi non delude: coinvolgente, piena di azione, originale, decisamente innovativa. Narrata dal punto di vista di Eva, mi ha tenuto attaccata alle pagine fino alla fine. Un libro che consiglio a tutti gli amanti dei distopici e non solo. Sono veramente felice che a breve verrà pubblicato in Italia! GRAZIE GIUNTI Y!


La frase che mi ha colpito:

I was caged in our body and caged in his arms and, somehow, the former was the real prison.

Il libro verrà pubblicato in Italia nel 2013 da GIUNTI Y.

Con questa recensione partecipo alla challenge da FINE DEL MONDO







Synopsis: I should not exist. But I do.
Eva and Addie started out the same way as everyone else—two souls woven together in one body, taking turns controlling their movements as they learned how to walk, how to sing, how to dance. But as they grew, so did the worried whispers. Why aren’t they settling? Why isn’t one of them fading? The doctors ran tests, the neighbors shied away, and their parents begged for more time. Finally Addie was pronounced healthy and Eva was declared gone. Except, she wasn’t . . .
For the past three years, Eva has clung to the remnants of her life. Only Addie knows she’s still there, trapped inside their body. Then one day, they discover there may be a way for Eva to move again. The risks are unimaginable-hybrids are considered a threat to society, so if they are caught, Addie and Eva will be locked away with the others. And yet . . . for a chance to smile, to twirl, to speak, Eva will do anything.

I read What's left of me in more or less one day. When that happens, it can usually mean two things: 1) the book was very short or 2) the book was extremely good. In this case, option 2 is the right one.
Let's start from the beginning (clearly). 

Okay, I admit I have chosen the book for its mysterious cover and the haunting title. Now I can say that both the cover and the title are absolutely perfect and totally reflect the book. It's a dystopic story, a genre that has becoming a bit too used in the YA bookshelves, but this story really captured my attention.

In this world, children are born with two souls inside the same body. Growing up, one of the two is supposed to 'fade', leaving the body only to the dominant personality. If this does not happen, 'hybrids' are reported to the authority and cured, because they could be a threat to society. Addie and Eva, though, had a different fate. They have been faking for years now, afraid of being caught, but Eva is still a voice very much alive in Addie's head. And when they meets Hally and her brother Devon, they discover they are not the only one in that weird condition and Hally/Lissa and Devon/Ryan will try and help Eva re-emerge. But they will be caught and sent in a facility with other hybrid children and they'll discover some shocking news.

First of all, I'd like to say just one word: BRILLIANT! Pure genius! Having two minds in the same body, one dominant over the other but both totally different it's absolutely genial. An applause to Kat Zhang who created such different and yet believable voices. Addie and Eva are two wonderful protagonists, each with a complex and fascinating personality: Addie, who has a body but somehow is not happy with it and Eve, jus a voice trapped inside Addie's mind, forced to listen and watch without taking part in the events. I loved their mental talks and the struggle they both have to put up with to share their body and mind. And what about the other characters? Ryan-and-Devon and Hally-and-Lissa were equally interesting with their way of acting and dealing with their other half. I really can't wait to read book #2.

The story didn't let me down one bit: I was too engrossed that time flew by and I couldn't stop reading till the last page. Action-packed, original and absolutely gripping. Get ready for an emotional rollercoaster! Dystopian lovers will like it but I think it will be a great read for everybody. I am thriller it's going to be published in Italy!

My favourite quote:

I was caged in our body and caged in his arms and, somehow, the former was the real prison.


1 comment:

  1. Che belloooo :) Non vedo l'ora che arrivi in Italia ;)

    ReplyDelete