Monday, January 7, 2013

A Shimmer of Angels by Lisa M. Basso



Titolo/ Title: A Shimmer of Angels
Autore/ Author: Lisa M. Basso
Series: Angel Sight #1
Casa Editrice/ Publisher: Month9Books
Published: 29th January
Pagine/ Pages: 321
Genere / Genre: young adult, angels
Link: Amazon.com, Anobii, Goodreads, Bookdepository
Rating:


Sommario: La sedicenne Rayna vede gli angeli e ha le pillole e la terapia settimanale per provarlo. Adesso, in remissione, Rayna ha un nuovo inizio in una nuova scuola, ha un lavoro e cerca disperatamente la normalità. Ignora i segni che indicano che sta ricadendo nel mondo da cui cerca di fuggire. Ma ultimamente c'è qualcosa in più delle allucinazioni che tengono Rayna sveglia la notte. Gli studenti stanno morendo e lei potrebbe essere l'unica a salvarli. Può riuscire a tenere il lavoro, a mantenere la sua salute mentale ed evitare che i suoi amici muoiano per mano di angeli che lei non può ammettere di vedere?

A Shimmer of Angels mi aveva attratto per la sua copertina, dai colori scintillanti e seducenti. Anche la trama non sembrava per nulla male, quindi non mi sono fatta sfuggire l'occasione di leggerlo, nonostante non sia una fan particolarmente sfegata di angeli e compagnia varia.

L'ho cominciato dubbiosa, pronta a una delusione, invece devo dire che non mi è dispiaciuto. Non fraintendetemi, ci sono ancora parecchi cliché, la protagonista ha un bruttissimo caso di imbranataggine (vi fa pensare a qualcuno) e c'è sempre la solita distinzione tra angeli buoni e angeli cattivi, ma per qualche motivo tutte queste cose non mi hanno irritata più di tanto.
Credo sia per via di Kade. Chi è Kade? Ovviamente un angelo, visto che sono loro i protagonisti di questa storia. Ma sto cominciando questa recensione nel modo sbagliato, quindi prima è meglio darvi un'idea di cosa succede in questo libro.

Ray(na) è stata in una clinica per malati mentali per tre anni perché vedeva persone con delle ali. Adesso si è trasferita a San Francisco insieme alla sorella e al padre e sta tentando di ricostruirsi una vita. Ha un amico nerd, un lavoro come cameriera e tutto sembrerebbe andare per il meglio fin quando a scuola non arriva Cam. E Ray comincia a vedere di nuovo persone con le ali. La stessa cosa capita con Kade, un affascinante frequentatore del locale dove lavora. Ray crede di non essere guarita, invece scopre l'impossibile, ovvero che gli angeli sono reali e che c'è un motivo dietro i suicidi apparenti dei suoi compagni di scuola.

Okay, niente di particolarmente nuovo, lo so, ma è stata una lettura piacevole. Certo, Ray è maldestra come pochi (come riesca a tenersi il lavoro è un mistero), ma almeno non accetta immediatamente l'idea che gli angeli esistano. La cosa le crea problemi, va fuori di testa, insomma reagisce come una persona normale. Il che me l'ha fatta piacere un pochettino di più. Il punto forte della storia per me non è stato Cam, l'angelo custode che sembra provare qualcosa per Ray e deve stare attento a non Cadere per lei, ma Kade, l'angelo caduto, bugiardo, che nasconde più di quello che dice, che finge eppure alla fine è lui la persona che più aiuta Ray. L'ho trovato davvero ben descritto e ha subito catturato la mia attenzione, con buona pace del perfetto e meraviglioso Cam. E poi non ho potuto fare a meno di adorare Lee, l'amico di Ray, perché è un patito di Doctor Who. Tra menti geniali ci si capisce.

La cosa che non mi è piaciuta per nulla è il modo in cui Ray viene costretta ad andare in una clinica psichiatrica. Sicuramente le cose non stanno così nella realtà, ma mi è sembrato proprio crudele.

La narrazione è in prima persona e scorre velocissima, ho letto il libro in un giorno, e la storia è interessante. Il finale lascia qualche domanda in sospeso e soprattutto mi fa venire molta voglia di leggere il seguito. Cosa che farò. Nel 2014. Sigh. 


La frase che mi ha colpito:

"Now, can I get some more coffe?" Only if I can spit in it first. 

Il libro è attualmente inedito in Italia.




Synopsis: Sixteen-year-old Rayna sees angels, and has the medication and weekly therapy sessions to prove it. Now, in remission, Rayna starts fresh at a new school, lands a new job, and desperately tries for normalcy. She ignores signs that she may be slipping into the world she has tried so hard to climb out of. But these days, it’s more than just hallucinations that keep Rayna up at night. Students are dying, and she may be the only one who can stop it. Can she keep her job, her sanity, and her friends from dying at the hands of angels she can't admit to seeing?

A Shimmer of Angels caught my eyes for the shiny cover, with glittering colors. It's brilliant and beautiful and the plot seemed interesting enough, so when I had the chance to snatch a copy of it I took it up, even if I am not the biggest fan of angels and heavenly beings.


I had many doubts when I started and I braced myself for disappointment but I have to say I really liked it. Don't get me wrong, there were still some things that annoyed me such has the clumsiness of the protagonist and the old Good/Evil division among angels, but that's pretty normal and those things didn't prevent me from fully enjoying the novel.

That must be because of Kade. Who's Kade? Clearly an angel, since they are the protagonists of this story. But I am doing this review in the wrong way, so let me just sum it up what happens without giving away too much.

Ray(na) has been in a mental health clinic for three years because she saw winged men. Now she has been released and has moved to San Francisco with her dad and her sister and she's trying to get her normal life back. She's got a nerd friend and a job as a waitress and everything seemed to be fine till the day a new kid, Cam, arrives at school. And he has wings! The same thing happens with Kade, a fascinating boy who hangs out where Ray works. Ray thinks she's really crazy but then she finds out an impossible thing: angels are real and the Fallen may be behind the apparent suicides of her school mates.

Okay, my summary wasn't that good, but I enjoyed reading it. Of course Ray is so clumsy that I wonder how she manages to keep her job but she doesn't accept the supernatural beings straight away like many heroines. She has problems dealing with it, she goes crazy, she acts like any normal person would and this made me like her a bit more. But for me the best thing of the novel was not Cam, the perfect guardian angel who seems to feel something for Ray and who has to pay attention not to Fall for her, but Kade, the lying, Fallen angel who hides more than he actually says, who acts like he doesn't care but risks his life and helps Ray till the end. He was perfectly described and he immediately had my sympathy. Sorry, Cam. And I couldn't help but liking Lee, Ray's bestfriend, because he loves Doctor Who as much as I do. Great minds think alike!

What I really didn't like is the portraying of mental illness and how Ray is forced to be committed into the clinic. I really hope things don't work that way, because he's just too cruel.

The narration flows smoothly and we follow the story through Ray's POV. The writing is really good and engaging and I read it in one day. The ending left some questions unanswered but it made me want to read the sequel. And I will do it. In 2014. Sigh. 
  
My favourite quote:

"Now, can I get some more coffe?" Only if I can spit in it first. 


The book is set to release on 29th January

1 comment:

  1. Oh beh, non sembra affatto male!!!:)
    Io l'ho trovato su Netgalley e come te sono stata affascinata dalla cover, ma anche la storia m'incuriosiva parecchio... Penso che lo leggerò presto, è proprio carino... E poi la tua recensione mi ha fatto venire voglia di conoscere Kade!:P

    ReplyDelete