Tuesday, April 30, 2013

Delirium [Delirium #1] - Lauren Oliver



Titolo/ Title: Delirium
Autore/ Author: Lauren Oliver
Series: Delirium #1
Casa Editrice/ Publisher: Piemme Freeway (IT) / HarperCollins
Published: 2012 (IT) / 2011 (US)
Pagine/ Pages: 344
Genere / Genre: young adult, dystopia
Link: Amazon.it, Amazon.com, Anobii, Goodreads, Bookdepository
Rating: 

Sommario: Nel futuro in cui vive Lena, l'amore è una malattia, causa presunta di guerre, follia e ribellione. È per questo che gli scienziati sottopongono tutti coloro che compiono diciotto anni a un'operazione che li priva della possibilità di innamorarsi. Lena non vede l'ora di essere "curata", smettendo così di temere di ammalarsi e cominciare la vita serena che è stata decisa per lei. Ma mancano novantacinque giorni all'operazione e, mentre viene sottoposta a tutti gli esami necessari, a Lena capita l'impensabile. Si infetta: si innamora di Alex. E questo sentimento è come ritornare a vivere, in una società di automi che non conosce passione, ma nemmeno affetto e comprensione, Lena scoprirà l'importanza di scegliere chi si vuole diventare e con chi si vuole passare il resto della propria vita..

Probabilmente l'avrete già letto tutti e ogni ulteriore parere è superfluo. Per me si è trattato di una rilettura e questa volta ho deciso di scriverci una breve recensione. Di quale libro sto parlando? Chiaramente di Delirium di Lauren Oliver, autrice che avevo già apprezzato in E finalmente ti dirò addio. Delirium è il primo libro di una serie distopica che mi ha veramente conquistata, sia per la storia, sia per i personaggi, senza tralasciare lo stile dell'autrice.

Lena vive in un mondo dove l'amore è considerato una malattia da curare; tutti i ragazzi, una volta raggiunti i diciotto anni, vengono sottoposti a una procedura chirurgica che li porterà a non provare più emozioni forti. La loro vita seguirà un ordine prestabilito e tutto sarà perfetto, ecco cosa sono portati a credere. Quando però Lena incontra Alex, un ragazzo che lei crede essere curato, tutto cambia… e le regole che le sono state inculcate fin dalla nascita verranno stravolte.

La prima volta che ho preso in mano questo libro non ero molto entusiasta; amo i distopici, però l'idea di un mondo dove l'amore era visto come un morbo non mi attirava per nulla… invece mi sono lasciata catturare dalla storia di Lena e dalla forza di questa protagonista eccezionale. Sì, la storia mi è piaciuta, ma credo che non avrebbe avuto lo stesso impatto se non ci fossero stati i personaggi di Lena e Hana, presenze forti, complesse e a tratti contraddittorie.

Lena è la protagonista indiscussa di questo romanzo; per quanto mi sia piaciuta la sua migliore amica Hana e Alex, il ragazzo di cui Lena si innamora, la sua personalità dalle mille sfaccettature la rende un'eroina interessante e intrigante. Mi è piaciuto vedere il suo lento cambiamento, il suo lottare con se stessa e con le sue emozioni, vederla cambiare lentamente con lo svilupparsi degli eventi… Non posso che ammirare la sua crescita ed è chiaro che possiamo aspettarci molto da lei.
Anche Hana è un personaggio che ha fatto presa su di me; inizialmente è lei la ribelle, la ragazza che vuole infrangere le regole e tenta di dare una scrollata a Lena, sempre ligia al dovere. Spero vivamente che avremo modo di vederla nuovamente nel corso della serie.

Lo stile della Oliver si riconferma eccezionale; non scade mai nel melenso o nel banale, tiene con il fiato sospeso e riesce a creare personaggi tridimensionali. Fortemente introspettivo, Delirium non è solo una storia di un amore in una società proibita, è un distopico che affascina e coinvolge, con personaggi forti e una scrittura meravigliosa. Consigliato a tutti gli amanti del genere!


La frase che mi ha colpito:


L'amore, la più mortale tra le cose mortali: ti uccide sia quando ce l'hai sia quando non ce l'hai. Ma non è esattamente così. E' colui che condanna e il condannato; il giustiziere; la lama; la sospensione di pena all'ultimo momento; il respiro affannoso; il cielo infinito sopra di te e il 'Grazie, grazie, grazie, Dio'. L'amore ti ucciderà e ti salverà”.




Synopsis: They say that the cure for Love will make me happy and safe forever. 
And I've always believed them.
Until now.
Now everything has changed.
Now, I'd rather be infected with love for the tiniest sliver of a second than live a hundred years smothered by a lie.
Lena looks forward to receiving the government-mandated cure that prevents the delirium of love and leads to a safe, predictable, and happy life, until ninety-five days before her eighteenth birthday and her treatment, when she falls in love


You've probably already read it and any other opionion on it would be useless. For me, this novel has been a re-read and I've felt like sharing my thoughts. Which novel am I talking about? Well, but Delirium by Lauren Oliver, an author I've already appreciated in Before I fall. Delirium is the first installment in a dystopic series I've loved for the story, the characters and the captivating writing.

Lena lives in a world where love is considered an illness, something that has to be cured; every girl and boy, once they're 18, undergoes a treatment that will bring them not to feel any strong emotion, especially love. Their life will follow a preordered path and everything will be perfect, that's what they are taught. When Lena meets Alex, a guy she thought was cured, everything changes… and the rules she's been following will be disregarded…

The first time I picked up this book I wasn't that impressed by the plot; I love a good dystopic book but I just couldn't seem to be interested in this world building… but I couldn't help falling in love with Lena's story and powerful voice. Yes, I did love it but I don't think I could have liked it without Lena and Hana, such strong, complex heroines, full of contradictions.

Lena is the absolute protagonist of this novel; I really liked Hana and Alex, the guy Lena falls in love with, her complex personality, with lot of different layers and shades, makes her such a wonderful and interesting heroine. I loved watching her slowly growing up, struggling with her emotions and her beliefs, seeing her change with the unraveling of the plot. Can't wait to see that the future has in store for her.

Hana is another great character and the more I read this book, the more I want to know more about her; at the beginning, Hana is the rebellious one, the one that brings Lena to unauthorized parties and help her with Alex. I really want to see more of Hana.

Oliver's writing is powerful and wonderful, without being cheesy or trivial; she can keep up on the edge and OMG THE ENDING was totally illegal. Deeply introspective, Delirium is a great read and I couldn't put it down!

My favourite quote:

Love: It will kill you and save you, both


1 comment:

  1. Ho questo libro che mi attende da un anno ma non ho ancora avuto il coraggio di cominciarlo, memore di quanto ho pianto per E finalmente ti dirò addio... Però adoro come scrive la Oliver! è riuscita a farmi amare e odiare quel libro... Però penso che prima di cominciare Delirium aspetterò l'uscita di tutta la trilogia!

    ReplyDelete